Confezionamento

Confezionamento

Parmigiano Reggiano: obbligo di confezionamento in zona di produzione
Scatta l’ultima misura del disciplinare produttivo a tutela dei consumatori.

Dopo la deroga temporanea concessa ad alcuni operatori a seguito del terremoto del maggio 2012, dall’1 marzo 2013 è scattata l’applicazione dell’ultima riforma introdotta dal nuovo disciplinare di produzione del Parmigiano Reggiano in vigore dalla fine di agosto 2011.

Si tratta, in particolare, della norma che prevede che tutte le operazioni di taglio e confezionamento del formaggio Parmigiano Reggiano grattugiato ed in porzioni, con e senza crosta, dovranno essere effettuate esclusivamente all’interno della zona di origine, al fine di garantire la qualità, la tracciabilità ed il controllo (l’attività di certificazione della DOP è in capo all’Organismo terzo di controllo OCQ PR).